ASM, ok dei Soci al Piano Industriale 2022 2024 Piena adesione anche di Sindacati e Assolombarda

Il Piano Industriale, lo scorso 3 Febbraio, ha ottenuto l’approvazione unanime dell’Assemblea dei Soci, composta da tutti i Comuni Soci di Asm Voghera Spa e anche la piena adesione di tutte le Organizzazioni Sindacali e di Assolombarda.
Il Presidente di Asm Voghera Spa, Ing, Sergio Bariani ed il Direttore Generale Ing. Maurizio Cuzzoli, hanno illustrato il “Piano Industriale 2022-2024” all’Assemblea dei Soci.
Nel documento sono evidenziate le specifiche aree di intervento relative allo sviluppo dei servizi, che prevedono degli investimenti diretti o indiretti da parte di Asm, Controllate e Partecipate.
Più precisamente sono: Servizio idrico integrato, Servizio di Igiene Urbana, Progetti di sviluppo strategico legati al Pnrr, Servizio Autoporto e Soste, Servizio Trasporti e Onoranze Funebri, Servizio
Verde Pubblico, Servizio Ristorazione, Farmacie, Servizi di Ingegneria, Illuminazione Pubblica e Smart City, Cogenerazione e Teleriscaldamento.
Per entrare nel merito del Piano di sviluppo Industriale, per quanto riguarda il Servizio idrico integrato si prevede, nel corso del prossimo triennio, di acquisire la gestione del servizio di altri comuni oltre a quelli già gestiti nel corso del 2021.
Grandi investimenti sono previsti nel Servizio di Igiene urbana, in particolare, grazie alle opportunità offerte dal Pnnr, con il rilancio dell’impianto Forsu per la creazione di un’economia circolare che consenta il pieno riutilizzo dei rifiuti umidi e l’implementazione della raccolta differenziata, con il metodo “porta a porta”, in molti Comuni soci dell’Oltrepo Pavese.
Verranno ulteriormente potenziati anche i servizi Autoporto e Soste e il settore delle Onoranze funebri (Tof), con la realizzazione della casa funeraria.
Il Piano Industriale approvato all’unanimità dai Comuni soci di Asm prevede anche ingenti
investimenti nel settore del verde pubblico, della ristorazione e delle Farmacie, con il
trasferimento della Farmacia N. 2 di viale Repubblica in una sede più funzionale.
Infine proseguirà l’attività di contatto dei vari Comuni Soci al fine di proporre la gestione, da parte
di ASM Voghera SpA, degli impianti di illuminazione pubblica, con annessi servizi di Smart City e
Smart metering. L’obiettivo, oltre a quello di una maggiore efficienza energetica, si concretizzerà sia in termini di una maggiore riduzione dei consumi elettrici, sia in termini di benefici ambientali.
“L’approvazione unanime dell’Assemblea dei Soci e l’incontro con le Organizzazioni Sindacali, le Rappresentanze Sindacali interne alla nostra Azienda e Assolombarda, è stato un passo fondamentale verso l’attuazione di una strategia che, nel triennio 2022-2024, si pone come obiettivo generale quello di rilanciare Asm Voghera Spa, consolidandola come una delle aziende leader del territorio nell’erogazione dei servizi pubblici locali – spiega Sergio Bariani, Presidente di Asm Voghera – I rappresentanti sindacali sono da sempre a tutela dei lavoratori, che a loro volta sono la più grande risorsa della nostra Azienda. Più che doveroso dal punto di vista dell’iter burocratico, ho ritenuto prioritario e importante presentare il Piano Industriale ai Sindacati con l’obiettivo di analizzare insieme il percorso che la nostra Azienda dovrà seguire per affrontare le grandi sfide del futuro”.
Assolombarda ha garantito il suo supporto ad ASM, affiancando il management nella concretizzazione delle politiche di sviluppo derivanti dal Piano Industriale.
“ASM Voghera si conferma la principale azienda pubblica di riferimento, importante partner e strumento operativo della gestione del nostro territorio nell’ambito degli indirizzi contenuti negli strumenti di programmazione dei Comuni soci – aggiunge Paola Garlaschelli, Sindaco di Voghera – Il piano proposto contiene, per ognuno dei settori trainanti di ASM Voghera, progetti strategici e
soluzioni innovative volte a offrire servizi sempre più efficienti e al passo con la modernizzazione tecnologica. Seppure in una fase storica caratterizzata da incertezza e transitorietà normativa per
il settore dei servizi pubblici locali, Asm sta dimostrandosi un importante interlocutore per l’economia locale e per i comuni soci, i cui sindaci durante l’ultima assemblea ne hanno apprezzato l’esecuzione dei servizi”.
“Si è apprezzato che, con questo piano, si avvii una fase di rilancio dell’azienda che confermi il ruolo che l’Asm Voghera deve avere per la città e per il territorio – spiegano Pietro Cavallaro (Uiltec-Uil), Michele Fucci (Filctem – Cgil) e Renato Parravicini (Flaei-Cisl) – Il ruolo del sindacato è un ruolo di partecipazione attiva allo sviluppo delle aziende. Ci si deve vedere come soggetti che gestiscono il percorso evolutivo in stretta collaborazione gestionale, così come da tempo definito anche nei contratti di lavoro sottoscritti dalle parti e nelle occasioni di dibattito. Per raggiungere gli obiettivi occorre sviluppare una struttura organizzativa adeguata ai tempi che renda i dipendenti,
autentico motore di sviluppo, responsabili e partecipativi e professionalmente valorizzati”.